21 punti di preghiera per la direzione divina

0
6571

Isaia 48: 17:

17 Così dice il Signore, il tuo Redentore, il Santo d'Israele; Sono il Signore tuo Dio che ti insegna a trarre profitto, che ti guida nel modo in cui dovresti andare.

Ogni figlio di Dio ha bisogno direzione divina. Quando permettiamo a Dio di guidarci, evitiamo molti errori nella vita. Molte delle supposizioni in cui ci impegniamo è perché ci manca la direzione divina. Questi punti di preghiera per la direzione divina ci consentiranno di invitare Dio a guidarci nel nostro cammino di vita, attraverso l'aiuto dello Spirito Santo.

KINDLY GUARDA TUTTI I GIORNIPRAYERGUIDE TV SU YOUTUBE
ISCRIVITI ORA

Dio sta ancora guidando i Suoi figli oggi, ma non ci guiderà con la forza, dobbiamo essere disposti a essere guidati e dobbiamo chiedergli in preghiera di guidarci da qui punti di preghiera per direzione divina. Nella nostra ricerca nella vita, è anche importante sapere che il principale Dio ci guida attraverso la sua parola. La sua parola è la sua volontà. Ecco perché ho anche compilato 20 versetti della Bibbia sulla direzione divina.

21 punti di preghiera per la direzione divina

1). Padre, qualunque cosa mi sembri giusta ma possa uccidermi, o Signore, mi proibisca di avvicinarmi ad essa nel nome di Gesù.

2). Oh Signore, qualunque cosa farò che addolorerà lo Spirito Santo per la mia esistenza, non lasciarmelo fare nel nome di Gesù.

3). Oh Signore, dammi lo spirito del discernimento, che io non possa essere ingannato da questo mondo corrotto nel nome di Gesù.

4). Oh Signore, dammi lo spirito di obbedienza per seguire le tue vie in tutte le aree della mia vita nel nome di Gesù.

5). Oh Signore, non possa fare delle scelte che mi trascineranno all'inferno nel nome di Gesù.

6). O Signore, liberami dallo spirito di impazienza, non lasciarmi prendere decisioni che mi costerebbero il mio destino in nome di Gesù.

7). Ho profetizzato che in nessuna circostanza guarderò indietro in questa razza celeste nel nome di Gesù.

8). Oh Signore, apri i miei occhi spirituali per vedere i trucchi del diavolo e dei suoi agenti contro il mio destino nel nome di Gesù.

9). Oh Signore, mi rafforzo con la spada dello spirito, che è la parola di Dio per resistere a ogni tentazione di satana nel nome di Gesù.
10). O Signore, dammi la grazia di comunicare sempre con lo Spirito Santo sempre nel nome di Gesù.

11). O Signore, tramite lo Spirito, aiutami a mettere la mia carne sotto soggezione per vivere al di sopra del peccato nel nome di Gesù.

12). Oh Signore, perché tu sei il mio pastore, so che non mi mancherà o vorrò mai nel nome di Gesù.

13). Oh Signore, non permettermi di essere manipolato da falsi profeti di questo dura giorni in Gesù Nome

14). Oh Signore, nel mio viaggio nella fede, separami da qualsiasi amico malvagio, amico ingannevole e agente satanico che tenterà di deragliarmi dal cammino di Cristo nel nome di Gesù.

15). Oh Signore, dammi lo spirito del discernimento in modo che Satana non trarrà vantaggio da me nel nome di Gesù.

16). Dichiaro oggi che il diavolo non troverà posto nella mia famiglia nel nome di Gesù.

17). Parlo in modo autorevole nella mia vita che sono racchiuso nell'armatura di Dio e nessun diavolo può prevalere contro di me nel nome di Gesù.

18). Oh Signore, avvolgimi con lo spirito di preghiera e supplica e non lasciare che il fuoco della preghiera si spenga nella mia vita nel nome di Gesù.

19) Rimprovero ogni spirito di pigrizia nella mia vita spirituale nel nome di Gesù.

20). Bandisco ogni spirito di distrazione nella mia vita nel nome di Gesù.

21). Oh Signore, riaccendi il fuoco delle preghiere nella mia vita oggi nel nome di Gesù.

Grazie Gesù.

20 versetti della bibbia sulla direzione divina

1). Proverbi 16:9:
9 Il cuore di un uomo si fa strada, ma il Signore dirige i suoi passi.

2). Salmo 32: 8-9:
8 Ti insegnerò e ti insegnerò come andrai: ti guiderò con il mio occhio. 9 Non essere come il cavallo, o come il mulo, che non hanno comprensione: la cui bocca deve essere trattenuta con un po 'e briglia, affinché non si avvicinino a te.

3). 2 Pietro 1:21:
21 Perché la profezia non è venuta in passato dalla volontà dell'uomo: ma santi di Dio hanno parlato mentre sono stati commossi dallo Spirito Santo.

4). Ebrei 13: 6:
6 Affinché possiamo dire audacemente: Il Signore è il mio aiuto e non temerò ciò che l'uomo mi farà.

5). Salmo 23: 4-6:
4 Sì, anche se cammino attraverso la valle dell'ombra della morte, non temerò alcun male: poiché tu sei con me; la tua verga e il tuo bastone mi confortano. 5 Mi prepari un tavolo davanti a me in presenza dei miei nemici: ungimi la mia testa con olio; il mio calice trabocca. 6 Sicuramente la bontà e la misericordia mi seguiranno per tutti i giorni della mia vita: e dimorerò per sempre nella casa del Signore.

6). Isaia 30:21:
21 E le tue orecchie udiranno una parola dietro di te, dicendo: Questa è la via, camminaci dentro, quando giri a destra e quando giri a sinistra.

7). 1 Pietro 1: 19-21:
19 Ma con il prezioso sangue di Cristo, come di un agnello senza macchia e senza macchia: 20 che in verità fu preordinato davanti alla fondazione del mondo, ma si manifestò in questi ultimi tempi per te, 21 che da lui credono in Dio, che lo risuscitò dai morti e gli diede gloria; che la tua fede e speranza possano essere in Dio.

8). Colossesi 3:16:
16 Lascia che la parola di Cristo dimori in te riccamente in tutta la saggezza; insegnando e ammonendosi l'un l'altro in salmi e inni e canti spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore.

9). 1 Corinzi 16:2:
2 Il primo giorno della settimana lasciate che ognuno di voi giaccia da lui in deposito, come Dio lo ha prosperato, affinché non ci siano riunioni quando vengo.

10). 2 Pietro 3:16:
16 Come anche in tutte le sue epistole, parlando in esse di queste cose; in cui alcune cose sono difficili da capire, e coloro che sono disimparati e instabili lottano, come fanno anche le altre scritture, fino alla loro stessa distruzione.

11). Ebrei 10: 25:
25 Non abbandonare l'assemblaggio di noi stessi insieme, come è il modo di alcuni; ma esortandoci a vicenda: e tanto più, mentre vedete il giorno avvicinarsi.

12). Matteo 19:4:
4 Ed egli rispose loro e disse loro: Non avete letto che colui che li ha fatti all'inizio li ha fatti maschio e femmina,

13). Numeri 7: 1-89:
1 E avvenne il giorno in cui Mosè aveva sistemato completamente il tabernacolo, l'aveva unto e santificato, e tutti i suoi strumenti, sia l'altare e tutti i suoi vasi, e li aveva unti e santificati ; 2 Che i principi d'Israele, capi della casa dei loro padri, che erano i principi delle tribù, e che erano su quelli che erano numerati, offrirono: 3 E portarono la loro offerta davanti al Signore, sei carri coperti e dodici buoi ; un carro per due dei principi e per ciascuno un bue: e li portarono davanti al tabernacolo. 4 E il Signore parlò a Mosè, dicendo: 5 Prendilo da loro, affinché possano servire il tabernacolo della congregazione; e li darai ai leviti, a ogni uomo secondo il suo servizio. 6 E Mosè prese i carri e i buoi e li diede ai Leviti. 7 Due carri e quattro buoi diede ai figli di Gherson, secondo il loro servizio: 8 E quattro carri e otto buoi diede ai figli di Merari, secondo il loro servizio, sotto la mano di Ithamar, figlio di Aaronne, sacerdote . 9 Ma ai figli di Kohath non diede nulla: perché il servizio del santuario che apparteneva a loro era che avrebbero dovuto sopportare le loro spalle. 10 E i principi si offrirono di dedicare l'altare nel giorno in cui fu unto, anche i principi offrirono la loro offerta davanti all'altare. 11 E il Signore disse a Mosè: Offriranno la loro offerta, ogni principe ai suoi giorni, per la dedicazione dell'altare. 12 E colui che offrì la sua offerta il primo giorno fu Nahshon, figlio di Amminadab, della tribù di Giuda: 13 E la sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi erano pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 14 Un cucchiaio di dieci sicli d'oro, pieno di incenso: 15 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 16 Un capretto per un'offerta per il peccato: 17 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Nahshon, figlio di Amminadab. 18 Il secondo giorno Nethaneel, figlio di Zuar, principe di Issacar, offrì: 19 Offrì per la sua offerta un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 20 Un cucchiaio d'oro di dieci sicli, pieno di incenso: 21 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 22 Uno capretto per un'offerta per il peccato: 23 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Nethaneel, figlio di Zuar. 24 Il terzo giorno Eliab, figlio di Helon, principe dei figli di Zebulun, offrì: 25 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo di il santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 26 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 27 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 28 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 29 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Eliab, figlio di Helon. 30 Il quarto giorno Elizur, figlio di Scedeur, principe dei figli di Ruben, offrì: 31 La sua offerta consisteva in un caricatore d'argento del peso di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 32 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 33 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 34 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 35 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa era l'offerta di Elizur, figlio di Scedeur. 36 Il quinto giorno Shelumiel, figlio di Zurishaddai, principe dei figli di Simeone, offrì: 37 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo di il santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 38 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 39 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 40 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 41 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Shelumiel, figlio di Zurishaddai. 42 Il sesto giorno Eliasaph, figlio di Deuel, principe dei figli di Gad, offrì: 43 La sua offerta era un caricatore d'argento del peso di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario ; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 44 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 45 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 46 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 47 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa era l'offerta di Eliasaph, figlio di Deuel. 48 Il settimo giorno Eliseo, figlio di Ammihud, principe dei figli di Efraim, offrì: 49 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 50 Un cucchiaio d'oro di dieci sicli, pieno di incenso: 51 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 52 un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 53 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Eliseo, figlio di Ammihud. 54 L'ottavo giorno offrì Gamaliele, figlio di Pedahzur, principe dei figli di Manasse: 55 La sua offerta fu un caricatore d'argento del peso di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 56 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 57 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 58 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 59 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Gamaliel, figlio di Pedahzur. 60 Il nono giorno Abidan figlio di Ghideoni, principe dei figli di Beniamino, offrì: 61 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 62 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 63 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 64 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 65 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Abidan, figlio di Ghideoni. 66 Il decimo giorno Ahiezer, figlio di Ammishaddai, principe dei figli di Dan, offrì: 67 La sua offerta consisteva in un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 68 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 69 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 70 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 71 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Ahiezer, figlio di Ammishaddai. 72 L'undicesimo giorno Pagiel, figlio di Ocran, principe dei figli di Asher, offrì: 73 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 74 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 75 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 76 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 77 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa fu l'offerta di Pagiel, figlio di Ocran. 78 Il dodicesimo giorno Ahira, figlio di Enan, principe dei figli di Neftali, offrì: 79 La sua offerta era un caricatore d'argento, il cui peso era di centotrenta sicli, una ciotola d'argento di settanta sicli, dopo il siclo del santuario; entrambi pieni di farina fine mescolata con olio per un'offerta di carne: 80 Un cucchiaio d'oro di dieci shekel, pieno di incenso: 81 Un giovenco, un montone, un agnello del primo anno, per un olocausto: 82 Un bambino delle capre per un'offerta per il peccato: 83 E per un sacrificio di offerte di pace, due buoi, cinque montoni, cinque capre, cinque agnelli del primo anno: questa era l'offerta di Ahira, figlio di Enan. 84 Questa era la dedica dell'altare, nel giorno in cui fu unto, dai principi di Israele: dodici caricatori d'argento, dodici ciotole d'argento, dodici cucchiai d'oro: 85 Ogni caricatore d'argento che pesa centotrenta sicli, ciascuno ciotola settanta: tutte le navi d'argento pesavano duemilaquattrocento sicli, dopo il siclo del santuario: 86 I cucchiai d'oro erano dodici, pieni di incenso, del peso di dieci sicli ciascuno, dopo il siclo del santuario: tutto l'oro del i cucchiai erano centoventi sicli. 87 Tutti i buoi per l'olocausto erano dodici buoi, gli arieti dodici, gli agnelli del primo anno dodici, con la loro offerta di carne: e i figli delle capre per il peccato che offrivano dodici. 88 E tutti i buoi per il sacrificio delle offerte di pace erano ventiquattro buoi, gli arieti sessanta, le capre sessanta, gli agnelli del primo anno sessanta. Questa fu la dedica dell'altare, dopo che fu unto.

14). 1 Giovanni 1: 7:
7 Ma se camminiamo nella luce, come lui è nella luce, abbiamo comunione l'uno con l'altro e il sangue di Gesù Cristo, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato.

15). Atti 11: 22-26:
22 Allora le notizie di queste cose giunsero alle orecchie della chiesa che era a Gerusalemme: e mandarono Barnaba, che egli doveva andare fino ad Antiochia. 23 Chi, quando venne e ebbe visto la grazia di Dio, fu contento e li esortò tutti, che con lo scopo del cuore si sarebbero attaccati al Signore. 24 Poiché egli era un uomo buono, pieno di Spirito Santo e di fede: e molta gente fu aggiunta al Signore. 25 Poi partì Barnaba per Tarso, per cercare Saulo: 26 E quando lo ebbe trovato, lo condusse ad Antiochia. E avvenne che un anno intero si radunarono con la chiesa e insegnarono a molte persone. E i discepoli furono chiamati cristiani per primi ad Antiochia.

16). Atti 4: 6-14:
6 E Anna il sommo sacerdote, Caifa, Giovanni, Alessandro e tutti quelli che erano affini al sommo sacerdote furono radunati a Gerusalemme. 7 E dopo averli messi in mezzo, chiesero: Con quale potere o con quale nome l'hai fatto? 8 Allora Pietro, pieno di Spirito Santo, disse loro: Voi governanti del popolo e anziani di Israele, 9 Se oggi veniamo esaminati della buona azione compiuta all'uomo impotente, con ciò significa che è reso intero; 10 Sia noto a tutti voi, e a tutto il popolo d'Israele, che con il nome di Gesù Cristo di Nazareth, che avete crocifisso, che Dio ha risuscitato dai morti, anche da lui quest'uomo sta qui davanti a voi tutti. 11 Questa è la pietra che è stata messa per nulla di voi costruttori, che è diventata la testa dell'angolo. 12 Né c'è salvezza in nessun altro: poiché non c'è nessun altro nome sotto il cielo dato tra gli uomini, per cui dobbiamo essere salvati. 13 Ora, quando videro l'audacia di Pietro e Giovanni e si accorsero di essere uomini non eruditi e ignoranti, si meravigliarono; e se ne accorsero che erano stati con Gesù. 14 E vedendo l'uomo che era guarito stando con loro, non potevano dire nulla contro di esso.

17). Giona 2: 1-10:
1 Allora Giona pregò il Signore suo Dio dal ventre del pesce, 2 E dissi: Ho pianto a causa della mia afflizione al Signore e mi ha ascoltato; dal ventre dell'inferno ho pianto io e tu hai sentito la mia voce. 3 Poiché mi avevi gettato nel profondo, in mezzo ai mari; e le inondazioni mi hanno colpito: tutti i tuoi flutti e le tue onde mi hanno attraversato. 4 Poi ho detto, sono scacciato dalla tua vista; ma guarderò di nuovo verso il tuo santo tempio. 5 Le acque mi affliggevano, perfino all'anima: la profondità mi chiudeva attorno, le erbacce erano avvolte intorno alla mia testa. 6 Scesi sul fondo delle montagne; la terra con le sue sbarre mi circondava da sempre: eppure mi hai strappato la vita dalla corruzione, o Signore mio Dio. 7 Quando la mia anima è svenuta in me, mi sono ricordato del Signore e la mia preghiera è arrivata a te, nel tuo santo tempio. 8 Coloro che osservano vanità mentite abbandonano la propria misericordia. 9 Ma ti sacrificherò con la voce del ringraziamento; Pagherò quello che ho giurato. La salvezza è del Signore. 10 E il Signore parlò al pesce e vomitò Giona sulla terraferma.

18). Salmo 23: 1:
1 Il Signore è il mio pastore; Non voglio.

19). 1 Giovanni 5: 5:
5 Chi è colui che vince il mondo, ma chi crede che Gesù è il Figlio di Dio?

20). 1 Giovanni 4: 6-10:
6 Siamo di Dio: chi conosce Dio ci ascolta; chi non è da Dio non ci ascolta. Con la presente conosciamo lo spirito della verità e lo spirito dell'errore. 7 Amati, amiamoci gli uni gli altri: l'amore è di Dio; e ognuno che ama nasce da Dio e conosce Dio. 8 Chi non ama non conosce Dio; perché Dio è amore. 9 In questo si manifestò l'amore di Dio verso di noi, perché Dio mandò il suo Figlio unigenito nel mondo, affinché noi potessimo vivere attraverso di lui. 10 Qui c'è l'amore, non che abbiamo amato Dio, ma che lui ha amato noi e ha mandato suo Figlio ad essere la propiziazione per i nostri peccati.

 


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.