Lettura quotidiana della Bibbia per oggi 31 ottobre 2018

0
3194

La nostra lettura della Bibbia quotidiana per oggi è tratta dal libro di 2 cronache 24: 1-27. Leggi e sii benedetto.

2 Cronache 24: 1-27:

1 Joash aveva sette anni quando iniziò a regnare, e regnò quarant'anni a Gerusalemme. Anche il nome di sua madre era Zibiah di Beer-Sheba. 2 E Joas fece ciò che era giusto agli occhi del Signore tutti i giorni del sacerdote Jehoiada. 3 E Jehoiada prese per lui due mogli; e generò figli e figlie. 4 E dopo ciò avvenne che a Gioia fu chiesto di riparare la casa del Signore. 5 Radunò insieme i sacerdoti e i leviti e disse loro: Esci nelle città di Giuda e raccogli tutto il denaro di Israele per riparare la casa del tuo Dio di anno in anno e vedere che affretti la faccenda. Tuttavia i Leviti non lo affrettarono. 6 E il re chiamò Jehoiada il capo e gli disse: Perché non hai richiesto ai leviti di portare fuori da Giuda e da Gerusalemme la raccolta, secondo il comandamento di Mosè, servitore del Signore, e di la congregazione di Israele, per il tabernacolo della testimonianza? 7 Poiché i figli di Atalia, quella malvagia donna, avevano rotto la casa di Dio; e anche tutte le cose dedicate della casa del Signore conferirono a Baalim. 8 E al comandamento del re fecero un baule e lo posarono senza al cancello della casa del Signore. 9 E fecero un annuncio attraverso Giuda e Gerusalemme, per portare al Signore la raccolta che Mosè, il servitore di Dio, pose su Israele nel deserto. 10 E tutti i principi e tutto il popolo si rallegrarono, e fecero entrare, e gettarono nel petto, fino a che non ebbero fine. 11 Ora avvenne che a quel tempo il forziere fu portato nell'ufficio del re per mano dei leviti e quando videro che c'erano molti soldi, lo scriba del re e l'ufficiale del sommo sacerdote vennero e svuotarono il forziere, e lo prese e lo portò di nuovo al suo posto. Così facevano giorno per giorno e raccoglievano denaro in abbondanza. 12 E il re e Jehoiada lo diedero a quello che faceva il servizio della casa del Signore, e assunsero muratori e carpentieri per riparare la casa del Signore, e anche ferro battuto e ottone per riparare la casa di il Signore. 13 Perciò gli operai lavorarono e l'opera fu perfezionata da loro, e misero la casa di Dio nel suo stato e la rafforzarono. 14 E quando ebbero finito, portarono il resto del denaro davanti al re e Jehoiada, di cui furono fatti i vasi per la casa del Signore, persino i vasi per ministrare, e per offrire tutto, e cucchiai e vasi d'oro e argento. E offrirono olocausti nella casa del Signore continuamente per tutti i giorni di Jehoiada. 15 Ma Ioiada divenne vecchio ed era pieno di giorni quando morì; aveva trenta anni quando morì. 16 E lo seppellirono nella città di Davide tra i re, perché aveva fatto del bene in Israele, sia verso Dio che verso la sua casa. 17 Ora dopo la morte di Jehoiada vennero i principi di Giuda e rese omaggio al re. Quindi il re li ascoltò. 18 E lasciarono la casa del Signore Dio dei loro padri, e servirono boschetti e idoli: e l'ira si abbatté su Giuda e Gerusalemme per questo il loro sconfinamento. 19 Eppure mandò loro dei profeti, per portarli di nuovo al Signore; e testimoniarono contro di loro: ma non avrebbero dato ascolto. 20 E lo Spirito di Dio si imbatté in Zaccaria, figlio di Ieoiada, sacerdote, che stava sopra il popolo e disse loro: Così dice Dio: Perché trasgredite ai comandamenti del Signore, che non potete prosperare? poiché hai abbandonato il Signore, anche lui ti ha abbandonato. 21 E cospirarono contro di lui e lo lapidarono con pietre al comando del re nella corte della casa del Signore. 22 Così il re Joas non ricordò la gentilezza che Geova suo padre gli aveva fatto, ma uccise suo figlio. E quando morì, disse: Il Signore lo guarda e lo richiede. 23 E avvenne alla fine dell'anno, che l'ostia della Siria si scagliò contro di lui: e vennero a Giuda e Gerusalemme, e distrussero tutti i principi del popolo tra il popolo e mandarono tutto il bottino di loro al re di Damasco. 24 Poiché l'esercito dei siriani venne con una piccola compagnia di uomini e il Signore mise in mano una grandissima schiera, poiché avevano abbandonato il Signore Dio dei loro padri. Quindi hanno eseguito il giudizio contro Joash. 25 E quando furono allontanati da lui, (poiché lo lasciarono in gravi malattie), i suoi stessi servitori cospirarono contro di lui per il sangue dei figli di Ieoiada sacerdote, e lo uccisero sul suo letto, e morì: e seppellirono lui nella città di David, ma non lo seppellirono nei sepolcri dei re. 26 E questi sono coloro che cospirarono contro di lui; Zabad, figlio di Shimeath, Ammonita, e Jehozabad, figlio di Shimrith, Moabitess. 27 Ora, riguardo ai suoi figli, e la grandezza dei pesi che gravano su di lui, e la riparazione della casa di Dio, ecco, sono scritti nella storia del libro dei re.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome