Salmo 32 Il messaggio Versetto per versetto

0
3152
Salmo 32 Il messaggio Versetto per versetto

Oggi guarderemo al Salmo 32 il messaggio versetto per versetto e come si applica alla nostra vita. Uno dei più grandi doni che sono stati resi disponibili all'uomo sin dalla sua caduta nel giardino, è il dono del perdono attraverso il sangue di Cristo. Questo è ciò che il salmista cerca di spiegare nel Salmo 32. Tra i molti passaggi sparsi nella Bibbia, il Salmo 32 è quello che chiama un uomo benedetto come risultato del perdono dei suoi peccati. Scorre per spiegare i benefici che derivano dall'essere fatti bene con Dio.

Inoltre, il Salmo 32, il messaggio versetto per versetto, è un salmo profetico che ha toccato la vita di giustizia mediante la fede che doveva avvenire attraverso la morte di Cristo. Espone ai lettori cosa significa per Dio non prendersi deliberatamente in carico i propri peccati. Una giustizia che viene semplicemente abbracciando la giustizia di Dio e confidando in lui. Ecco perché è molto importante che, come individui e nazioni, comprendiamo questo salmo e lo applichiamo nella nostra vita.

SALMO 32 SIGNIFICATO VERSO PER VERSO.

Verso 1: Beato colui il cui peccato è perdonato, il cui peccato è coperto.

Questo verso descrive cosa significa veramente essere benedetti come persona. Essere benedetti significa essere felici, fortunati invidiabili. Il salmista ci dice che un uomo può essere tutto questo quando le sue malefatte sono perdonate. Il peccato è sempre stato un ostacolo tra Dio e l'uomo. Ha privato l'uomo di tutta la bontà e l'eredità che può ottenere in Dio. Facendolo sentire sempre non qualificato per entrare alla presenza di Dio. Ma tutto ciò può dare il via a una vita di felicità e beatitudine quando Dio cancella i suoi peccati. Notate, dice che benedetto è l'uomo i cui peccati sono coperti, non lui che copre i suoi peccati. Significa quindi che neghi a te stesso di essere benedetto quando copri i tuoi peccati.

Verso 2: Beato l'uomo al quale il Signore non imputa l'iniquità e nel cui spirito non c'è inganno.

Questo verso va oltre per stabilire quanto sia fortunato un uomo i cui peccati Dio non tiene conto. La natura dell'uomo è tale che gli permette di fare continuamente il male. Il suo cuore è continuamente pieno di inganni e malvagità. È quindi una benedizione quando Dio sceglie di non prendere nota dei suoi ripetuti torti. Questo ci aiuta a comprendere l'amore incondizionato di Dio per noi e l'importanza della morte di suo figlio, la cui morte ci ha tolto una volta per tutte la colpa del peccato.

Verso 3: Quando ho mantenuto il silenzio, le mie ossa diventano vecchie attraverso il mio ruggito per tutto il giorno.

Il salmista qui descrive il dolore di coprire i nostri peccati e di non confessarlo a Dio. Dio ci ama incondizionatamente e non detiene nulla contro di noi, ma neghiamo a noi stessi la capacità di ricevere quell'amore quando rifiutiamo di confessare i nostri errori. Siamo pieni di senso di colpa e inadeguatezza ogni volta che ciò accade, mentre nel frattempo Dio sta aspettando che veniamo apertamente a lui. Dice che se lo facciamo, è disposto a perdonarci e purificarci. La colpa di un atto che ho confessato, ha portato il salmista a ruggire in lacrime tutto il giorno. L'unico modo per evitarlo nella nostra vita è confessare i nostri peccati.

Verso 4: Per giorno e notte la tua mano era pesante su di me: la mia umidità si è trasformata nella siccità dell'estate.

Il salmista qui sente che la mano di Dio era pesante su di lui forse per l'ira a causa del suo peccato. Sente che Dio lo sta punendo e se ne sente svuotato. Questo è esattamente come ci sentiamo quando nutriamo peccati scoperti. Pensiamo che Dio sia contro di noi e gli attribuiamo ogni difficoltà della nostra vita, supponendo che ci stia punendo. Ebbene, l'amore di Dio per noi è incondizionato e non ci punisce per ogni nostro. Piuttosto, sono i nostri peccati scoperti che ci riguardano. Questo è il motivo per cui la prima cosa che Dio si aspetta che facciamo quando facciamo del male è andare da lui per chiedere perdono. Succedono molte cose quando ci apriamo a lui e gli permettiamo di riprendere in mano le nostre vite.

Verse 5: Ti ho riconosciuto il mio peccato e non ho nascosto la mia iniquità. Ho detto che confesserò le mie trasgressioni al Signore e tu hai perdonato l'iniquità del mio peccato.

Questo è ciò che dobbiamo fare come figli di Dio. Riconoscere sempre i nostri peccati al Signore in modo che possa perdonarci. Questo fu un punto di svolta per il salmista. Aveva capito che coprire continuamente il suo peccato gli avrebbe portato più dolore e quindi non aveva altra scelta che confessare tutto. Non è una vergogna per noi quando andiamo apertamente a Dio per confessare i nostri peccati. Al contrario, è vergognoso quando non glielo riconosciamo e permettiamo al nostro avversario di approfittarsi di noi. Dio è pronto a perdonarci se andiamo da lui con umiltà.

Verse 6Perché ognuno di voi devoto ti pregherà in un momento in cui potresti trovarti: sicuramente nelle inondazioni di grandi acque non si avvicineranno a lui.

Questa è una riaffermazione dell'importanza di andare a Dio per il perdono. Il salmista consiglia a tutti di pregare allo stesso modo in tempi del genere. È andato anche oltre a dire che quando arriva un grande diluvio, non li metterà in ombra. Le alluvioni possono essere sotto forma di angoscia o dolore o qualsiasi altra forma di agitazione. Tuttavia, questo è reso possibile solo quando scopriamo i nostri peccati davanti a Dio.

Verso 7: Tu sei il mio nascondiglio; mi proteggerai dai guai; mi comporterai di canzoni di liberazione.

Ecco uno dei maggiori vantaggi di coprire i difetti e abbracciare la giustizia di Dio. Potremo dire con sicurezza come il salmista che Dio è il nostro nascondiglio, in grado di preservarci da ogni male. È il custode e l'ombra di tutti coloro che vivono rettamente per lui. Ci libererà sempre da ogni pericolo, sia quelli di cui siamo consapevoli che quelli che non siamo.

Verso 8: Ti istruirò e ti insegnerò come andrai: ti guiderò con il mio occhio. Questo è anche ciò che Dio intende fare per noi se siamo disposti ad abbandonare le nostre colpe e ad avere fiducia in lui. Dice che ci insegnerà la via da percorrere, istruendoci e consigliandoci con il suo occhio. Una delle cose migliori che possono accadere a un uomo è essere guidato da Dio durante tutto il viaggio della sua vita. Un uomo simile non perderà mai i suoi passi, qualunque cosa accada. Conosce l'inizio dalla fine e può dire quando stiamo facendo la svolta giusta o sbagliata.

Verse 9Non essere come il cavallo o il mulo, che non hanno comprensione: la cui bocca deve essere trattenuta con un po 'e briglia, per non avvicinarti a te.

Se Dio desidera istruirci, allora dobbiamo essere disposti a lasciarlo fare. Non dovremmo sempre obbligarci a fare i suoi ordini. Dobbiamo scegliere di non essere come un cavallo che deve essere controllato con una briglia prima che obbedisca. Possiamo anche vedere da questo salmo che Dio richiede la nostra partecipazione per vedere il suo meglio nella nostra vita. Anche se ha preparato il meglio per noi, non ci costringerà ad averlo, dobbiamo essere disposti ad averlo.

Verso 10: Molte sofferenze saranno per i malvagi: ma chi confida nel Signore, la misericordia lo comporterà.

Qui vediamo di nuovo cosa ci può fare la fiducia nel Signore. Il salmista dice che saremo circondati dalla misericordia di Dio. In altre parole, se confidiamo nella capacità di Dio di impedirci di peccare e di farlo apertamente ogni volta che facciamo del male, lui supererà sempre i nostri torti.

Verso 11: Rallegrati nel Signore e rallegrati, giusti; e grida di gioia tutti coloro che sono retti di cuore.

 Ci viene chiesto di rallegrarci di essere stati resi giusti da Dio. Tutti coloro che hanno riconosciuto le proprie colpe e ai quali Dio non tiene conto del peccato. Molti vantaggi sono ora nostri e quindi è giusto che noi gioiamo. Tuttavia, questo sarà il contrario, quando scegliamo di non abbracciare l'amore di Dio per noi confessandogli le nostre colpe e permettendogli di metterci a posto con lui.

 

QUANDO DEVO USARE QUESTO SALMO?

Avendo stabilito il significato di questo salmo, è importante sapere quando usarlo. Qui alcune volte in cui il salmo può servire a uno scopo per te:

  • Quando senti l'allenamento per i tuoi difetti e hai bisogno della misericordia di Dio.
  • Quando provi un senso di indegnità e vuoi confessare i tuoi difetti a Dio.
  • Quando ti trovi in ​​una situazione problematica e vuoi che Dio conceda alla tua sicurezza e liberazione.
  • Quando hai bisogno di Dio per istruirti e indirizzarti in qualsiasi momento della tua vita.
  • Quando vuoi che Dio ti aiuti a fidarti della sua capacità di vivere una vita giusta.

PREGHIERE DI SALMO 32:

Se ti trovi in ​​una delle situazioni sopra elencate o più, queste salmi 32 preghiere sono per te:

  • Signore, ti riconosco i miei difetti (puoi menzionarli) e ti chiedo di perdonarmi completamente nel nome di Gesù.
  • Padre celeste, scelgo di confidare nella tua capacità di mantenermi irreprensibile e abbraccio la tua giustizia nel nome di Gesù.
  • Signore, concedimi l'audacia di venire sempre da te quando faccio del male e di non coprirli da te, recandoti così del male nel nome di Gesù.
  • Signore, ti chiedo che quando ti chiamo, mi rispondi e mi libererai da tutto il male nel nome di Gesù.
  • Signore io, poiché mi istruirai, guiderai e insegnerai ogni passo del cammino mentre attraversavo la vita nel nome di Gesù.
  • Padre, proprio come ha detto la tua parola gas, lascia che la tua misericordia mi circondi in ogni momento nel nome di Gesù.
  • Padre, ti ringrazio e gioisco nel tuo nome. Grido di gioia perché mi hai reso retto in te stesso. Prendi tutta la gloria nel nome di Gesù.

 

 

 

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome