Salmo 40 Il messaggio Versetto per versetto

0
16386
Salmo 40 Il messaggio Versetto per versetto

Oggi guarderemo al Salmo 40 il messaggio versetto per versetto. È un salmo con un tema principale diviso in due parti. Il Salmo 40 il messaggio versetto per versetto è un salmo di liberazione prima uno che è stato vissuto dal salmista e poi un motivo per sperimentare ancora un altro. Il Salmo 40 inizia prima con canzoni di ringraziamento a Dio per le sue azioni passate e per come continua a consegnare il suo popolo più volte. Mentre analizziamo il significato di ogni verso, aiuterebbe a rafforzare la fiducia in noi su come Dio può liberarci e salvarci da coloro che desiderano ferirci.

SALMO 40 SIGNIFICATO VERSO PER VERSO.

Verso 1 e 2: Ho aspettato pazientemente il Signore; e si inclinò verso di me e udì il mio pianto. Mi portò anche fuori da un'orribile fossa, dalla più argilla, e mise i miei piedi su una roccia, e stabilì i miei passi.

Questa è la testimonianza di uno che ha attraversato alti e bassi, qualcosa che descrive come un "pozzo orribile e" argilla fangosa ". Tuttavia, durante tutto ciò fu paziente, confidando che Dio lo avrebbe tirato fuori. La sua vita mostra che aggrapparsi pazientemente a Dio alla fine ripaga. Dio che mette i piedi su una roccia indica che Dio finalmente lo ha elevato dalla caduta che lo aveva assalito. Non solo, Dio ha stabilito i suoi piedi in modo tale da essere sempre sulla roccia più e più volte. Significa che possiamo anche fidarci di Dio per tirarci fuori dalle situazioni più difficili.

KINDLY GUARDA TUTTI I GIORNIPRAYERGUIDE TV SU YOUTUBE
ISCRIVITI ORA

Verse 3: E ha messo un nuovo canto nella mia bocca, persino lode al nostro Dio: molti lo vedranno e temeranno, lo vedranno e temeranno e confideranno nel Signore.


Descrive la sua liberazione come una nuova canzone. Dio gli aveva tolto le lacrime e i lamenti passati; le vecchie storie che conosceva e che avevano lasciato il posto a una nuova storia. Una nuova canzone che porterà tutti coloro che la ascoltano a meravigliarsi delle opere di Dio e ripongono la loro fiducia in lui.

Verso 4: Beato l'uomo che confida nel signore e non rispetta gli orgogliosi, non è come se volgesse le bugie.

Avendo sperimentato il potere liberatore di Dio che deriva dalla fiducia in lui, il salmista ora ci dice che un uomo che fa lo stesso sarà benedetto. Chi non cerca falsi dei o mezzi ma confida in Dio per la liberazione sarà felice e invidiabile.

Verso 5: Molte, o Signore mio Dio, sono opere meravigliose che hai compiuto e pensieri che ci riguardano: non si possono fare i conti per te: se ne dichiarassi e parlassi, sono più di quanto possano essere numerato.

Ecco una riaffermazione di ringraziamento a Dio per tutte le sue buone azioni. Il salmista ci dice che sia le opere che i pensieri di Dio nei nostri confronti sono innumerevoli. E questo che sappiamo è il risultato del suo immancabile amore nei nostri confronti; non si stanca mai di farci del bene finché ci rende felici.

Verse 6: Il sacrificio e l'offerta non hai desiderato; hai aperto le mie orecchie: non hai richiesto olocausto e sacrifizio per il peccato.

Ancora più interessante è il fatto che Dio gli ha conferito tutta quella bontà su di lui senza richiedere un sacrificio per questo. Piuttosto, gli diede un orecchio aperto per capire le sue vie e la sua volontà.

Verso 7 e 8: Poi ho detto: Lo, vengo: nel volume del libro è scritto se io. Mi diletto a fare la tua volontà, o mio Dio: sì, la tua legge è nel mio cuore.

'Allora' qui mostra che il salmista eseguì questa azione dopo aver sperimentato la grande liberazione che Dio gli diede. Avendo avuto una così grande esperienza, si è consegnato volontariamente in completa resa agli ordini di Dio. Trovò il resoconto del suo mandato predestinato e si dilettò ad adempierlo. Questa si sarebbe rivelata una testimonianza con la quale presentò il suo caso a Dio mentre cercava un'altra liberazione. Dio onora i nostri sacrifici e possiamo sempre presentarglielo nei casi in cui abbiamo bisogno del suo intervento.

Verso 9 e 10: Ho predicato la giustizia nella grande congregazione: non ho trattenuto le mie labbra, o Signore, tu lo sai. Non ho nascosto la tua giustizia nel mio cuore; Ho dichiarato la tua fedeltà e la tua salvezza: non ho nascosto la tua benevolenza e la tua verità alla congregazione.

Il salmista fu anche fedele nella predicazione di Dio e della sua meraviglia tra il popolo; in mezzo alla congregazione continuamente. Raccontò loro del suo potere di risparmio e di consegna e di come gli era stato fedele.

Verse 11: Non mi tenere la tua tenera misericordia da me, o Signore: lascia che la tua amorevole benignità mentre la verità mi preservi continuamente.

Questo versetto rappresenta l'inizio della richiesta di liberazione da parte del salmista. Era venuto a Dio con i suoi sacrifici di lode, dichiarando la sua lode, raccontando del suo potere salvifico e liberatorio. Si era trovato nei guai di un'altra vita e cerca l'aiuto e la salvezza di Dio. Prega Dio di non negargli la sua misericordia, piuttosto dovrebbe lasciarlo sperimentare continuamente.

Verso 12: Perché innumerevoli mali mi hanno compresso: le mie iniquità mi hanno attaccato, così che non sono in grado di alzare lo sguardo; sono più che i peli della mia testa: perciò il mio cuore mi manca.

 Era rimasto intrappolato sia dalle sue stesse iniquità che dalla malvagità degli uomini. Sono diventati così tanti che ha iniziato a temere e il suo cuore sembrava averlo deluso.

Verse 13: Sii contento, o Signore, di liberarmi: o Signore, affrettati ad aiutarmi.

Invoca Dio che lo aveva già liberato prima di consegnarlo ancora una volta. Questa volta cerca rapidamente quella liberazione, vuole che Dio venga in suo aiuto rapidamente prima di essere sopraffatto dai mali che lo circondano.

Verso 14 e 15: Lasciateli vergognare e confondere insieme che cercano la mia anima per distruggerla; lascia che siano spinti all'indietro e vergognati di augurarmi il male. Lascia che siano desolati per una ricompensa della loro vergogna che mi dice: Aha, aha.

Questo è il suo desiderio per i suoi nemici. È così che vuole che Dio li giudichi e non manca di esprimerlo. Distruzione, vergogna e desolazione dovrebbero essere la loro sorte per cercare la sua vita per distruggerla.

Verse 16: Fa che tutti quelli che cercano lì si rallegrino e si rallegrino lì; lascia che sia la tua salvezza a dire continuamente, il Signore sia ingigantito.

In contrasto con il suo desiderio per i suoi nemici, il salmista prega per coloro che sembrano e ripongono la loro speranza in Dio. Prega che sperimentino continuamente la sua liberazione e la sua sicurezza più e più volte. Questo è il numero di quanti cercano Dio anche nella nostra generazione, li libera sempre da ogni male.

Verse 17: Ma sono povero e bisognoso; eppure il Signore pensa a me: tu sei il mio aiuto e il mio liberatore; non indugiare, o mio Dio.

Mentre conclude, il salmista esalta ancora una volta Dio riconoscendolo come suo liberatore e facendogli appello a lui che si affretta a soccorrerlo.

QUANDO ABBIAMO BISOGNO DI UTILIZZARE QUESTO SALMO?

Il salmo sopra applica le nostre vite sia direttamente che indirettamente. Ne abbiamo quindi bisogno;

  • Quando abbiamo sperimentato la liberazione di Dio nella nostra vita e vogliamo riconoscerlo.
  • Quando ci troviamo nella rete delle sfide della vita e non sappiamo cosa fare.
  • Quando vogliamo presentargli i sacrifici di obbedienza per ottenere la sua salvezza nelle nostre vite.
  • Quando vogliamo che Dio ripaghi i nostri nemici per le loro azioni malvagie.
  • Quando desideriamo arrenderci all'obbedienza della volontà di Dio.

SALMO 40 PREGHIERE.

Se ti trovi in ​​una delle situazioni sopra menzionate, prega le seguenti potenti preghiere del salmo 40:

  • Signore ti ringrazio perché sei il mio liberatore, tonnellate l'hanno già fatto e lo farai di nuovo. Tutta la gloria sia a te nel nome di Gesù.
  • Padre celeste, proprio come la testimonianza del salmista, ti chiedo di portarmi fuori se la vita è più argilla e metti i miei piedi su una roccia nel nome di Gesù.
  • Padre, ti chiedo di portare via la vecchia canzone del dolore e della cattività che è diventata una norma nella mia vita e di darmi una nuova canzone da cantare nel nome di Gesù.
  • Signore, mi arrendo per fare la tua volontà. Tutto ciò che hai predestinato per la mia vita, mi diletto in loro e mi offro liberamente per farli. Chiedo quindi il tuo aiuto per fare come hai richiesto nel nome di Gesù.
  • Padre, secondo la tua parola, lascia che tutti coloro che cercano il mio desiderio di distruggerlo siano vergognosi e confusi. Lascia che siano spinti all'indietro e fatti vergognare nel nome di Gesù.
  • Padre, quanti hanno desiderato ridere di me, liberami da loro e dimostra loro che tu sei il mio Dio nel nome di Gesù.
  • Signore, chiedo la tua misericordia su di me, affrettati ad aiutarmi e non lasciare che il male che mi circonda mi offuschi nel nome di Gesù.

 

 

KINDLY GUARDA TUTTI I GIORNIPRAYERGUIDE TV SU YOUTUBE
ISCRIVITI ORA
Articolo precedenteSalmo 37 Significato Versetto Per Versetto
Articolo prossimoSalmo 41 Il messaggio Versetto per versetto
Mi chiamo Pastor Ikechukwu Chinedum, sono un uomo di Dio, appassionato del movimento di Dio in questi ultimi giorni. Credo che Dio abbia autorizzato ogni credente con uno strano ordine di grazia a manifestare il potere dello Spirito Santo. Credo che nessun cristiano dovrebbe essere oppresso dal diavolo, abbiamo il potere di vivere e camminare nel dominio attraverso le preghiere e la parola. Per ulteriori informazioni o consulenza, puoi contattarmi a dailyprayerguide@gmail.com o chattarmi su WhatsApp e Telegram al numero +2347032533703. Inoltre mi piacerebbe invitarti a unirti al nostro potente gruppo di preghiera 24 ore su Telegram. Fai clic su questo link per iscriverti ora, https://t.me/joinchat/RPiiPhlAYaXzRRscZ6vTXQ . Dio vi benedica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.